Olga

QUI IL TEMPO SI FA SPAZIO TRASPARENTE

Giorgio Milano, Here time becomes space (dettaglio). Acrilico e pigmento di grafite argentea su tela, 2018Buona fede, trasparenza, riservatezza sono cardini della pratica collaborativa: consentono lo scambio completo di dati, cruciale nel far emergere interessi e opzioni. Il tempo si fa spazio nelle relazioni e può mutare orditi in trame preziose, sembra dire l’eccellente Milano. I più scettici sono gli avvocati, per la paura di perdere il cliente o di mancare l’assistenza. La logica per cui più si sa più si rischia genera reticenza e inficia l’eventuale intesa, distorta da chi confida nel controllo e nell’esclusivo vantaggio personale. Siamo umani, superbi e antagonisti. Tra Penteo e un mortale Dioniso, scelgo il Coro: “Molte sono le forme del divino, molte cose impreviste eseguono gli dei, quel che si attende non giunge a compimento, quel che è inatteso, invece, un dio può realizzare”.

In foto Giorgio Milano, Here time becomes space (dettaglio). Acrilico e pigmento di grafite argentea su tela, 2018. Per gentile concessione di www.eccellentipittori.it – Tutti i diritti riservati.

#giustiziaebellezza #justiceandbeauty #artandlaw #arteediritto #eccellentipittori #artecontemporanea #dirittovivente #dirittocollaborativo #praticacollaborativa #collaborativelaw #collaborativepractice

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi