Olga

NULLI SAPERE CASU OBTIGIT

Maurizio L'Altrella, Natività in utero. Olio su tela, 2017«A nessuno è toccato essere saggio per caso» (Seneca, Ad Lucilium IX, 76, 6) è la mia chiosa, «I bambini non si vendono e neppure si regalano» quella del giudice Marra a Cassazione penale n. 2173 del 17.1.2019 che conferma la condanna a 4 imputati. Una coppia dà € 30.000 al ginecologo per un nascituro; la partoriente, appena maggiorenne, se ne disfa, con intesa ad alterare l’atto di nascita, far risultare il bimbo figlio dei due. La puerpera si difende: non avrebbe violato la legge sull’adozione, non ha avuto corrispettivo. L’articolo 71 L. 184/83 punisce con la reclusione da 1 a 3 anni chi affida in via definitiva un minore, indipendentemente dal compenso ricevuto, condizione di punibilità solo per chi lo prende in consegna illecitamente.

Maurizio L’Altrella, Natività in utero. Olio su tela, 2017. Per gentile concessione di www.eccellentipittori.it – Tutti i diritti riservati.

Cassazione penale 17 gennaio 2019 n. 2173 #justiceandbeauty #giustiziaebellezza #bigpicture #artandlaw #arteediritto #eccellentipittori #dirittovivente #artecontemporanea #contemporaryart #avvocatavostra #pandette #pandettecontemporanee #artecheprotegge

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi