Olga

NON C’È PIÙ MOLTO CHE POSSA CAPITARMI

 

108, Per assurdo. Acrilico, smalto spray, matita e pastello su tela, 2018È il sentimento di Orsola di “Donne smarrite, uomini ribelli”, tanto le sembra assurdo essere stata lasciata dal marito per un uomo. L’omosessualità del coniuge comporta addebito della separazione quando oltraggia il partner e determina la crisi. Bologna conferma in appello la sentenza del Tribunale di Piacenza contro il marito che ha dapprima intrattenuto frequentazioni occasionali con uomini contraendo la sifilide, l’ha taciuto alla moglie, ha poi intrapreso una relazione stabile con un altro. Il Tribunale di Perugia ha invece ritenuto che il mero distacco affettivo di una donna che, scoperta la propria omosessualità, chieda di separarsi, non viola i doveri coniugali.

In foto 108, Per assurdo. Acrilico, smalto spray, matita e pastello su tela, 2018. Per gentile concessione di www.eccellentipittori.it – Tutti i diritti riservati.

Riferimenti: Corte Appello Bologna 29.1.2018 Corte App. Bologna 29.1.2018; Tribunale Perugia 30.5.2016 Tribunale Perugia 30.5.2016 #separazione #addebito #giustiziaebellezza #justiceandbeauty #bigpicture #artandlaw #arteediritto #eccellentipittori #dirittovivente

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi